realizzazione siti web cervia rimini forlì cesena rimini e ravenna

realizzazione siti web cervia rimini forlì cesena rimini e ravenna

pixel-di-facebook-come-funziona
Venerdì, 10 Novembre 2017

Cos'è il pixel di Facebook e come funziona

L'articolo è stato letto 336 volte

Ben ritrovati sul mio blog!

Sono Gianluigi Canducci, realizzo siti web a Forlì Cesena, Riccione, Milano Marittima e in tutto il territorio nazionale. Inoltre mi occupo di social media marketing per le aziende e professionisti.

Ti sarà sicuramente venuto in mente che, ogni volta che un utente visita il tuo sito e poi lo abbandona senza compiere alcuna azione, tu perdi un contatto che avresti potuto trasformare in un cliente.

Come fare a tenere traccia di questi visitatori occasionali per “rintracciarli” qualora tu ne abbia l'intenzione?

Grazie al pixel di Facebook, gli inserzionisti che si avvalgono di Facebook Ads possono mettere a punto delle campagne promozionali decisamente mirate e perciò profittevoli per merito della precisa definizione del target desiderato. Ma come funziona questa applicazione?

Cos'è il pixel di Facebook?

Facebook mette a disposizione di ogni business uno strumento efficiente - e per giunta gratuito - per monitorare l'avanzamento delle proprie campagne promozionali di Facebook Ads: il pixel. Un tempo esistevano due tipi di pixel, il Pixel del Pubblico Personalizzato (che serviva per individuare i visitatori) e i Pixel di Conversione (che servivano per migliorare le conversioni di specifiche pagine), ma ora i due strumenti sono stati inglobati nel nuovo Pixel Unificato, con grande gioia di chi deve implementarlo.

Il pixel, infatti, è una porzione di codice javascript che consente di registrare il numero di persone che hanno visitato, in un determinato arco di tempo, il sito in cui è installato: in questo modo è possibile per l'inserzionista schedulare una lista di naviganti che hanno già interagito con il nostro portale e che riteniamo interessati ai nostri prodotti e servizi.

Quando qualcuno esercita un'azione all'interno del tuo sito web dopo avere cliccato su un'inserzione, il Pixel di Facebook registrerà l'interazione e ti fornirà informazioni sulle risposte ottenute alle tue promozioni: al crescere nel numero di coloro che verranno raggiunti dalle campagne, di conseguenza, potrai beneficiare di dati più attendibili e relativi ad un campione sempre più esteso di persone.

Il pixel di Facebook è uno strumento di monitoraggio che consente di verificare:

  • le visualizzazioni di pagina e il comportamento all'interno del sito
  • le vendite completate
  • chi ha inserito i prodotti all'interno del carrello degli acquisti
  • chi ha registrato dei dati per procedere con il pagamento
  • chi ha compilato un form di registrazione
  • la quantità di ricerche effettuate sul sito
  • gli elementi contrassegnati dagli utenti come di interesse
  • individuare un pubblico analogo a quello già registrato al quale rivolgere altre promozioni

e tanti altri generi di attività eseguite dai visitatori all'interno del sito.

Il pixel di Facebook pertanto è uno strumento fantastico per definire in maniera decisamente netta la fascia di pubblico al quale si intende rivolgere campagne promozionali, strategie di fidelizzazione, attività di valorizzazione dei lead già acquisiti, nonché per individuare eventuali problemi a livello di navigazione che ostacolano le conversioni.

Le visite rilevate dal codice installato non coinvolgono solamente coloro che giungono sul nostro sito attraverso le inserzioni ma anche in maniera organica da motori di ricerca e da altri canali, fornendo un'ulteriore panoramica sul grado di successo che il nostro portale ha raggiunto.

L'impiego del pixel permette di definire, in maniera dettagliata, gli utenti in base al genere di interventi che effettuano in un sito e permette di impostare delle promozioni molto specifiche a seconda della fase del funnel di vendita in cui si trovano i destinatari.

Questo piccolo blocco di codice inoltre non si rivela solamente utile nel caso tu voglia dare vita alle campagne promozionali, ma anche semplicemente per raccogliere informazioni sulla tipologia di visitatori che giunge sul tuo sito per dedurre quale genere di interventi sia più opportuno attuare per aumentarne la redditività.

I vantaggi del pixel:

  • è gratuito e si può utilizzare per tutte le attività di monitoraggio
  • aiuta a rilevare informazioni sui comportamenti e sugli aspetti di navigazione di un pubblico circoscritto agli interessati al nostro sito web
  • consente di stimare i ritorni economici dalle campagne di Facebook Ads
  • consente di generare un pubblico targetizzato a cui rivolgere le promozioni su Facebook
  • permette di convertire i lead iniziali in destinatari di successive iniziative di fidelizzazione
  • rileva se i visitatori passano da un dispositivo a un altro prima di compiere un acquisto

Grazie alla grande capacità di targetizzazione offerta dal pixel, si possono mettere a punto diversi tipi di promozioni da destinare a particolari destinatari, del tipo:

  • segnalazioni di promozioni rivolte solamente a coloro che hanno visitato il sito nell'ultimo mese
  • produrre remind per coloro che hanno inserito prodotti nel carrello senza completare l'acquisto, per invogliarli a proseguire nell'ordine
  • spingere verso conversioni personalizzate destinate a pubblici specifici ed escludendo quelli meno in linea con i nostri scopi
  • giudicare i frutti delle tue campagne di Facebook per dedurre se occorre ridefinire parametri nella scelta di coloro a cui rivolgersi

Come inserire il pixel di Facebook

Ecco la semplice procedura con la quale puoi creare il pixel da zero e impiegarlo nelle tue campagne promozionali:

  • accedi al Power Editor di Facebook del tuo account pubblicitario
  • clicca sulla voce Crea Pixel dopo avere assegnato un nome al codice che ti permetta di distinguerlo)
  • copia e incolla la porzione di codice all'interno del tag della pagina che ti interessa
  • procedi a ricaricare la pagina di Facebook per verificare la corretta installazione
  • per verificare se la procedura è andata a buon fine, puoi adottare l'estensione del browser Pixel Helper che rivelerà la presenza o meno del codice

Se hai delle difficoltà nell'inserire il codice del Pixel, puoi inviarlo via mail al tuo sviluppatore perché lo integri nelle pagine che intendi monitorare oppure adottarlo attraverso Google Tag Manager.

E tu, che cosa ne pensi?

Hai mai provato ad impiegare il pixel di Facebook per creare delle campagne pubblicitarie maggiormente targetizzate di quelle che svolgi di solito?

Commenta questo articolo per raccontarmi la tua opinione!

Gianluigi Canducci

Gianluigi Canducci

Sono un grafico pubblicitario e web designer freelance con oltre 10 anni di esperienza, vivo a Cervia ma lavoro anche a Rimini, Forlì e Cesena, Riccione, Cesenatico, Milano Marittima, Ravenna e più in generale su tutto il territorio nazionale. Sono specializzato nella comunicazione per immagini e nello sviluppo per il web e unisco queste mie passioni per creare campagne promozionali in rete dalla grafica condivisa e accattivante. Realizzo e gestisco siti aziendali, e-commerce e blog, curo progetti grafici elaborati come loghi, bigliettini da visita, brochure, volantini e newsletter per aziende e professionisti locali.

Anche se sono un freelance amo lo stesso lavorare in team! Nel corso degli anni ho messo insieme una squadra di professionisti specializzati con cui collaboro per offrire ai miei clienti un servizio ancora più ricco, completo e vantaggioso. Hai bisogno di una consulenza? Sono qui per aiutarti, scrivimi per ricevere un preventivo senza impegno!

L'articolo "Cos'è il pixel di Facebook e come funziona" è stato letto 336 volte

Totale commenti: (0)

Non ci sono ancora dei commenti. Commenta l'articolo per primo!

Lascia qui i tuoi commenti

Posting comment as a guest.
Allegati (0 / 3)
Share Your Location
Vuoi curare la presenza della tua azienda sui Social Networks?
Parliamone! Lasciami il tuo numero e ti richiamerò senza impegno.

Inserisci qui il tuo numero di telefono
Campo obbligatorio

Devi darmi l'autorizzazione a chiamarti