errori-web-design-danneggiare-sito
Mercoledì, 05 Settembre 2018

4 errori gravi di Web Design che possono danneggiare il tuo sito web

Vota questo articolo
(0 Voti)
L'articolo è stato letto 233 volte

Ben ritrovati sul mio blog!

Pensare alla user experience nelle fasi di realizzazione di siti web equivale ad avere in mente i problemi di navigazione nei quali i tuoi utenti possono incorrere.

Problemi di navigazione = minori conversioni = minori vendite.

Chiaro, no?

Come sappiamo, le performance del tuo sito web in termini di velocità di caricamento, facilità di consultazione ed efficacia dei collegamenti da un contenuto ad un altro, hanno dei riscontri in termini di posizionamento sui motori di ricerca. Tuttavia non tutti gli ostacoli sono insormontabili per coloro che non hanno competenze avanzate nella creazione di siti internet. In particolare, ci sono alcuni errori di web design facili da evitare sui quali ti conviene porre attenzione.

Vuoi aumentare le prestazioni del tuo sito web?Scopri come posso aiutarti!

4 errori di web design da correggere

I siti web professionali sono quelli che offrono contenuti preziosi in una cornice gradevole alla vista e facilmente consultabili dai crawler dei motori di ricerca. Una buona qualità di fruizione è alla base della costruzione di un rapporto di fiducia con i propri utenti.

Purtroppo, specialmente quando si lavora di fretta per mettere online il sito entro le scadenze, si finisce per commettere degli spiacevoli errori che possono vanificare i nostri sforzi di posizionamento. Vediamo quali sono alcuni dei più frequenti.

Tempi di caricamento molto lunghi

Purtroppo, l'utente di oggi è particolarmente esigente in termini di tempo da attendere prima di visualizzare gli agognati contenuti.

Le pagine web devono essere rapide da caricare, e questo si può ottenere riducendo al minimo gli elementi che incidono sui tempi di caricamento quali:

  • immagini troppo grandi o troppo pesanti
  • video a inizio della pagina che rallentano la comparsa dei testi
  • musiche avviate in automatico
  • animazioni multimediali

Tieni sempre a mente che Google aspira a valutare i contenuti proprio come farebbe un utente medio. Con l'esplosione dei dispositivi di navigazione da mobile le persone sono diventate particolarmente esigenti riguardo i tempi di caricamento, perciò al crescere dei secondi richiesti per visualizzare i contenuti cala l'apprezzamento da parte dei motori di ricerca e degli utenti.

Mancanza di indicazioni nella navigazione

Chi capita per la prima volta all'interno del tuo portale può perdere tempo prezioso nel tentativo di orientarsi tra i suoi contenuti, per individuare ciò di cui ha bisogno.

Per agevolare la ricerca di informazioni puoi abilitare dal tuo CMS la funzione breadcumb (briciole di pane) del tema, ovvero la visualizzazione della posizione del contenuto all'interno dell'architettura del portale.

Ad esempio: ipotizziamo che tu stia trattando le attività e gli eventi che si tengono sulla riviera romagnola attraverso un sito web incentrato su Rimini, le tue briciole di pane potrebbero avere una struttura di questo tipo:

HOME – EVENTI – RIMINI – NOTTE ROSA

In questo modo, con uno sguardo, l’utente potrebbe capire subito dove si trova all’interno del sito.

Inoltre, cliccando su ogni targhetta si risale al livello gerarchicamente superiore, in modo tale da invogliare a dare a uno sguardo ai contenuti dello stesso genere che potrebbero essere passati in sordina al momento del primo ingresso.

Hai bisogno di una mano per rendere il tuo sito più veloce?Contattami senza impegno

Purtroppo, con il passare del tempo, parte dei collegamenti esterni che hai inserito nel tuo articolo perdono di valore. Reindirizzamenti mancanti e siti passati a miglior vita, sono soltanto due delle ragioni a causa delle quali alcuni dei link che rimandano verso l'esterno non portano ad alcun risultato.

I link rotti non portano problemi di posizionamento, piuttosto costituiscono piccole interruzioni dell'esperienza di navigazione degli utenti e possono causare qualche frustrazione nel caso l'argomento atteso fosse molto interessante. Ogni tanto, dovresti dedicare un pò di tempo a supervisionare le indicazioni della Search Console sui collegamenti del tuo sito che conducono ad una pagina 404 , così come ricorrere a un tool come Broken Link Checker oppure ad un software come Screaming Frog per scoprire quali link appaiono non funzionanti.

Visualizzazione da mobile

I buoni contenuti sono tali se si possono fruire con facilità, o perlomeno senza scaturire un esaurimento nervoso! I Web Master che si occupano della realizzazione di siti internet da desktop, devono assolutamente tenere presente che molti, la maggior parte degli utenti, li navigano da smartphone e tablet.

Si tratta quindi di contesti nei quali spesso non c'è una banda di navigazione veloce a disposizione, gli schermi sono piccoli, si guardano i contenuti mentre si è in movimento e si interagisce con schermi touchscreen. Tutti questi aspetti incidono profondamente sull'esperienza di consultazione, che deve avvenire in tempi ancora minori rispetto a quelli del PC fisso.

Spesso le ricerche sono finalizzate a risolvere esigenze nell'immediato (pensa ad esempio quando cerchi un ristorante per cenare quando ti trovi in un'altra città oppure quando fori una gomma e hai bisogno di trovare il gommista più vicino alla tua posizione) e per questo la velocità è cruciale.

Nella navigazione da mobile pensa a tutti quei fattori che si differenziano rispetto a quella ordinaria: le icone, per esempio, devono essere distanziate per evitare che l’utente tocchi quelle sbagliate col dito, i menu cliccabili senza dover zoomare. Meglio anche adottare un’espressione visiva contenuta: un marasma di forme e di colori rischia di allontanare l'attenzione dalle call to action, mentre minori sono i dettagli nella pagina, meno tempo occorre per individuare pulsanti e link da cliccare.

E tu, che cosa ne pensi? Quali sono gli errori di web design più gravi ai quali consigli di stare attento?

Ti è piaciuto l'articolo?Lasciami un commento

Ultima modifica: Giovedì 13 Settembre 2018

Totale commenti: (0)

Non ci sono ancora dei commenti. Commenta l'articolo per primo!

Lascia qui i tuoi commenti

  1. Posting comment as a guest.
Allegati (0 / 3)
Share Your Location